Il Maestro Alberto Salvatori, nato nel 1964 a Tivoli, entra nel mondo delle arti marziali a 14 anni dapprima accostandosi al ju jitsu, sotto la guida di quattro maestri (ognuno specializzato in un settore specifico).

Ad un certo punto del suo cammino incontrerà il maestro che rappresenterà il suo punto di riferimento per più di 20 anni, con il quale arriverà ad conseguire il 3° Dan e grazie al quale si formerà come atleta e successivamente come insegnante.

Durante gli anni di pratica del ju jitsu, il Maestro Alberto Salvatori ottiene molteplice successi agonistici in campo nazionale, riuscendo a conquistare più volte il gradino più alto del podio.

Sotto la guida del suo Maestro, e insieme a quest’ultimo, prenderà l’importante decisione di passare dalla pratica del ju jitsu a quella del karate shito ryu.

Nel 1993, intraprende la via dell’insegnamento.

Nel 1996 approda per la prima volta in Giappone (Osaka) dove conosce Soke Kenzo Mabuni, figlio del fondatore dello stile Shito Ryu.

Nel maggio del 1997 partecipa al 1° Mondiale WKC, conquistando il bronzo sia nella specialità kata individuale che nella specialità kata a squadre.

A luglio dello stesso anno torna per la seconda volta in Giappone.

A novembre del 1999, all’età di 35 anni, affronterà la sua ultima sfida agonistica, partecipando al Campionato del mondo in Giappone nella specialità kata. In tale occasione, sarà l’unico occidentale a salire sul podio, conquistando il 3° posto.

Nel 2002 lui ed il suo Maestro decidono di intraprendere strade diverse e da questa scissione nascerà la “BUSHIDO TIVOLI”.

Nel 2005 gli viene conferita nel CSEN la carica di RESPONSABILE NAZIONALE SHITO RYU.

A novembre dello stesso anno a Chartre in Francia, insieme ad una piccola rappresentanza della Bushido Tivoli, conosce per la prima volta la SHUKOKAI.

Dopo 18 mesi di supervisione da parte di tale organizzazione, il Maestro Alberto Salvatori viene indicato come REFERENTE ITALIANO DELLA SSUE (Shito Ryu Shukokai Union Europe).

Da quel momento partecipa ai vari stages e competizioni internazionali di tale organizzazione (2007 in Grecia, 2009 in Germania).

Nell’ottobre del 2008 invita il M° Kamohara (8° Dan, istruttore capo in Europa) nella città di Tivoli.

Nel giugno del 2009 si reca in Giappone, dove la commissione mondiale della shukokai gli conferice il 6° Dan.

Nel dicembre del 2010, invita per la seconda volta il M° Kamohara nella città di Tivoli.

Altre qualifiche

  • 6° Dan Shito Ryu

  • 3° Dan Ju Jitsu

  • Resp. Nazionale di Stile Shito Ryu CSEN

  • Insegnante Tecnico MGA (Metodo Globale Autodifesa)